di Marco T - Ottobre 09

alt

Mentre scrivo, massaggio le gambe ancora doloranti dalla dantesca discesa di Caporetto.Inferno e Paradiso, fulminato dalla fatica dell’imbarco e folgorato dalla bellezza strabordante del fiume.Urge mettere ordine al weekend passato, ribattere colpo su colpo alla rinnovata vena canoisticaNarrativa di Guido :-)

All’uscita autunnale, il pubblico ccbo festeggia se stesso, lieto e partecipe di un evento coronato da un affollato Isonzo color cobalto. Il fiume è la ciliegina sulla torta: che sian Cave o che sia Caporetto non fa differenza, se si esce asciutti bene, se no fa lo stesso. Ci si diverte. Stavolta la generosa ovazione è toccata ai Dreamers-ex-Corsiti, galassia movimentata da cui sempre escono nuove leve. Impossibile esimersi da lodi ed encomio per tutti, istruttori in primis. In questo sfolgorante remake, la storia e’ sempre quella, una pellicola dalla trama semplice quanto efficace: un fiume splendido e tanta gente disponibile ad accompagnare . E’ bello rincontrarsi sul Soka, colorarlo e animarlo di vorticosi autoscontri e sfotto’.

I personaggi si sovrappongono e si integrano, non importa se appartengono a questo gruppo o ai romani o ai toscani, al passato più o meno recente. L’immagine del weekend sloveno è vissuta e ritrasmessa da mille volti diversi. Segnali di luce attraversano l’etere, la voce dei protagonisti vibra attorno al kayakTotem, mentre una voce-clandestina incita al bis: ancora, ancora, ancora! Capita così che i ricordi che si rinnovano non siano luoghi comuni, ci si scalda con lo sguardo, con retoriche e vecchi volti e pacche sulle spalle, poi si dà fuoco alle polveri: passaggi, morte, eskimi, convivenza, passione, distacchi e ritorni di fiamma, tra correnti, birra e cevapcici, mentre nelle morte sbocciano sublimi dialoghi e gli Abili Narratori senza tempo si lasciano affascinare dall’autunno e dai ricordi. E per concludere neanche una lacrima di saudade o lo spleen di un tango ma, nel caso, un saluto al merito per tutti e, magari, la presunzione di arricchire i ricordi, se non addirittura invogliare le future generazioni

A presto

MarcoT

 

 

Ultime notizie

Camps Estivi in canoa 2018

Escursioni in canoa sul Reno per Centri estivi.

Da anni collaboriamo con Enti, Associazioni, Scuole e Parrocchie (UISP, CUSB, Tappeto Volante, Pol. Masi, Coop Attività Sociali, Senza il Banco, Istituti educativi in Bologna, Sport 2000, S. Eugenio, S. Paolo di Ravone, Beata Vergine Immacolata, S Maria di Calderara di Reno) nell’organizzazione delle attività sportive dei camps estivi per ragazzi e bambini.

Leggi tutto...

2018 Calendario discese ed escursioni

Qui è possibile scaricare il calendario completo formato pdf! Uscite e gite organizzate per il 2018 

Leggi tutto...

320 1795077 il nuovo numero telefonico del Club

A breve il vecchio e glorioso 051/575354 non sarà più in funzione... cancellatolo dai vostri smartphone!

Leggi tutto...
Vai all'inizio della pagina