Il nostro Presidente ha una gran testa. Ma proprio grande.

Te ne accorgi quando si infila il caschetto da canoa polo e la nuca, le orecchie e la bocca rimangono scoperte... Prova a cambiarlo ma il risultato è lo stesso... vabbè tanto nessuno si azzarda a ribaltarlo: è pur sempre il Presidente!

Va in scena il primo torneo sociale di polo del CCBO. L'evento fa il pari con la bella giornata organizzata dagli slalomisti per far provare la disciplina al resto dei soci. Complice la prima acqua nei fiumi appenninici, le temperature novembrine insolitamente elevate e la fama di sport rischioso per le dita, la partecipazione al torneo non è massiccia come sperato. Oltre a Zannoni, si vedono però in acqua alcune ragazze, tre fortissimi ragazzini della neonata squadra, e alcune presenze di altissimo livello canoistico, che per la prima volta indossano un numero sul corpetto.

Torneo a 4 squadre con 4 capitani della squadra di A1. Steve si prende Zanna e i ragazzini, Jack opta per una squadra di vecchi (Carlo Alberto, Marco Toselli, Luca Lenzi, Roberto Fracavallo) sopravvalutando la tenuta fisica dei raccogliticci compagni. Ruggio prende Jimmy, Valeria e Martina, mentre Norman va con Federico, la Paolina, Marco Brizi e la Roberta. Sulla carta dovrebbe essere proprio quest'ultima la squadra favorita, ma il torneo ha in serbo altre sorprese. La Paolina, semisvenuta la sera prima, è stoicamente in campo. E alla prima palla al centro della prima partita si ritrova una canoa piantata nel costato... qua non si guarda in faccia a nessuno.

Già al primo turno va in scena il confronto in famiglia, tra Luca Lenzi e il figlio Tommaso. Non c'è storia. Partita nella partita la sfida tra me e Zanna. Lo derido quando vedo che non prende un passaggio in mano, sempre a fermare la palla di pagaia. Però mi accorgo che è efficace lo stesso. Si tiene un po' ai margini del gioco,  poi quando meno te lo aspetti sbuca dal fianco e ti tira in faccia. Paro. Paro anche la seconda, lui segna un gol in contropiede a porta vuota, ma quello non fa testo, sento di avere in pugno la mia sfida personale. Finisce la gara,  vincono loro, ma ci ritroveremo in semifinale.

Intanto la squadra di Zanna e Steve va forte, noi vecchi arranchiamo, vinciamo una partita con una melina clamorosa e grazie ad un Toselli Rookie of the Year, mentre Norman e Brizi terminano il girone al secondo posto.

Tempo di semifinali. Nel frattempo per svecchiare la squadra abbiamo sostituito Fracca con Burno... Ho di nuovo di fronte Zanna e ancora per due volte gli paro in faccia. Con me non c'è niente da fare. Hai un bel da stoppare di pagaia, ma la porta oggi è chiusa. Poi a un certo punto succede l'imponderabile. Zanna attacca da destra. E' lontano dalla porta, decentrato e con la punta nemmeno rivolta alla mia porta. Pericolosità zero. Mi giro verso i compagni, guardo che marchino i loro avversari, ho la pagaia in acqua e a un certo punto sento un sibilo e la rete che si gonfia sopra la mia testa. Ha segnato Zanna. Di pagaia. Come si faceva vent'anni fa. E io non l'ho nemmeno visto tirare.

Vincono anche questa. Vanno in finale contro la squadra di Norman. Noi, esausti e demoralizzati perderemo anche la finalina a beneficio della Vale e della Martina. Poi tutti a godersi la finale. Che é combattuta come deve essere una finale. C'è aria di golden gol, ma a un secondo dalla fine Tommaso trova il gol della vittoria. Suo padre avrebbe urlato, se avesse avuto ancora un po' di fiato in gola. 

Appuntamento al prossimo anno!

Carlo Alberto
 
Ehhh, Carlo Alberto non lo sa che Zanna ha un passato glorioso da "polista".
zannoni gianluca 2.jpg
Lo vediamo in un raro dagherrotipo con la sua squadra, Roma Canoa Polo AS, con la quale ha visto la Coppa Italia nel 1987, 1989, 1990 e 1992! 
nazion86.gif 
Ed eccolo in Olanda, nel 1986, convocato nella Nazionale Italiana per partecipare ad un torneo internazionale… 
Coppa Italia, ragazzi, Coppa Italia e Nazionale Italiana, che non è come battere Bart, Nicola, Federico & C. nel derby di serie B…
 

 

 

 

Ultime notizie

Leo e Cooper all'ECA

Ovvero la magica Estate 2017 dei Grimandi Bros!

Leggi tutto...

Sabato 9 Settembre - Open Day al Canoa Club Bologna, la cittadinanza è invitata!

La Festa del Club... prove ed escursioni in canoa per grandi e piccini e giochi e gare di abilità... dalle 14,30 alle 17,30 non stop, il Club apre le porte a tutti quelli che hanno voglia di passare un pomeriggio insolito e divertente in compagnia.

Leggi tutto...

Camps Estivi in canoa 2017

Escursioni in canoa sul Reno per Centri estivi.

Da anni collaboriamo con Enti, Associazioni, Scuole e Parrocchie (UISP, CUSB, Tappeto Volante, Pol. Masi, Coop Attività Sociali, Senza il Banco, Istituti educativi in Bologna, Sport 2000, S. Eugenio, S. Paolo di Ravone, Beata Vergine Immacolata, S Maria di Calderara di Reno) nell’organizzazione delle attività sportive dei camps estivi per ragazzi e bambini.

Leggi tutto...
Go to top